• Periodo

    Dal 19/09/2020 al 17/01/2021

  • Località

    Padova e Rovigo – Veneto

  • Prezzo

    Da € 280 a persona

  • Durata

    3 giorni – 2 notti

  • Trasporti

    Non incluso

  • Pernottamento

    Hotel 3/4* semi centrale in B&B a Padova

Padova è “la città del caffè senza porte, del prato senza erba e del santo senza nome”, dove il caffè senza porte è il Caffè Pedrocchi, il prato senza erba è Prato della Valle ed il santo per antonomasia è Sant’Antonio! Un vero gioiellino veneto che ha dato ospitalità a nomi altisonanti come Galileo Galilei e Giotto, dove nasce il noto liquore Aperol e viene lanciata la moda dello Spritz!

Rovigo è una città a misura d’uomo, capace di narrare storie antiche e moderne grazie a prestigiosi palazzi e mostre che ne fanno un punto di riferimento per l’arte, come “Anche la mia Russia mi amerà”, la mostra monografica dedicata a Marc Chagall e ospitata dal Palazzo Roverella di Rovigo.

Due città ricche di storia, arte e curiosità da scoprire tra uno Spritz e un viaggio nella mente di Chagall!


Perché opzionare il viaggio? Tanti vantaggi per te!
- Priorità: entro 8 ore lavorative riceverai il tuo preventivo personalizzato
- Sicurezza: polizza annullamento gratuita (anche per COVID-19!)

TERMINI E CONDIZIONI OFFERTA

Cosa aspettarti

Dal 19 settembre 2020 al 17 gennaio 2021, “Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà”, curata da Claudia Zev, una monografica che approfondisce l’influenza che la cultura popolare russa ha esercitato sulla produzione di Chagall e riflettere sull’importante ruolo che l’artista occupa nella storia dell’arte del Novecento.

In mostra si potrà ammirare una selezione di oltre cento opere, circa 70 i dipinti su tela e su carta oltre alle due straordinarie serie di incisioni e acqueforti pubblicate nei primi anni di lontananza dalla Russia.

Potrete ammirare grandi capolavori come la “Passeggiata”, l’”Ebreo in rosa”, “Il matrimonio”, “Il Gallo”, “Guanto nero”, provenienti da musei del prestigio della Galleria Tretyakov di Mosca, del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo e altri musei internazionali.

Prosecco, bitter, seltz e una fetta d’arancia: da ingredienti semplici spesso nascono le ricette più efficaci e straordinarie, come appunto quella dello Spritz!

Ma ecco come nacque, nonostante gli orgogli regionali, il nome Spritz: nell’800 i soldati austriaci che si trovavano nel Nord Italia, abituati da sempre a sorseggiare un buon bicchiere del loro vino in qualche osteria, non si abituarono ai vini veneti, a loro parere troppo “forti”, così chiesero ai “baristi” veneti di spruzzare i loro bicchieri di vino con dell’acqua frizzante, ovvero “Spritzen”!

Da un semplice vino spruzzato con dell’acqua frizzante, nasce uno degli aperitivi italiani più conosciuti al mondo e grazie al “Tour dello Spritz”, verrete guidati in alcune delle aree più caratteristiche di Padova e scoprirete la tradizione italiana dell’aperitivo, gustando due versioni autentiche dello Spritz italiano, accompagnato da finger food tradizionale a base di formaggio, prosciutto, olive e focaccia!